Cumulonembo notturno illuminato da fulmini, 2 ottobre 2019

Nella tarda serata di mercoledì 2 ottobre, lungo la costa ligure si è sviluppato un temporale con una quantità molto elevata di fulmini. Il sistema temporalesco si è sviluppato in seno ad un fronte freddo durante il passaggio dell’asse di una saccatura che ha portato una progressiva rotazione del vento dai quadranti meridionali verso quelli occidentali nel corso della notte. Abbiamo dedicato questa uscita in notturna nel tentativo di riprendere il cumulonembo non dal bordo avanzante come siamo soliti fare, bensì da posizione retrostante, mentre si allontanava verso l’entroterra.

Abbiamo atteso lo sviluppo degli eventi tra Varazze e Cogoleto, per osservare l’esplosione di un vero e proprio cumulonembo dall’evoluzione molto rapida. Il cielo quasi completamente sereno, con un giovane temporale in azione a poca distanza da Genova, ci ha permesso di riprendere questi scatti. Sono stati prodotti anche alcuni fulmini nube-aria piuttosto rari da osservare.

Il temporale non è durato molto, con una nascita, uno sviluppo e successivamente la senescenza, tutte e tre queste fasi sono state completate circa in un paio d’ore, senza che i suoi outflow riuscissero a generare alcuna nuova cella convettiva sul mare. Dopo essersi sviluppato a cavallo tra la costa e l’immediato entroterra, trasportato dalle correnti d’alta quota la tempesta si è spostata velocemente verso la parte più interna dell’Appennino, perdendo vigore.

Potrebbe anche piacerti

mi, consequat. in eleifend non justo eget leo. dolor