Huge tornadic supercell Canadian TX – 27 may 2015

La giornata di mercoledì 27 maggio, è stata caratterizzata da un setup di caccia marginale che tuttavia è riuscito a regalare una supercella tornadica incredibilmente spettacolare. Dopo aver passato la notte ad Amarillo, Texas, abbiamo deciso di spostarci verso Canadian, TX, osservando lo sviluppo di una maestosa supercella che ha presentato sin dalle primissime fasi, una rotazione piuttosto spiccata. La supercella è nata lungo una linea di addensamenti cumuliformi, presentandosi sin da subito isolata e piuttosto intensa. In breve tempo una base netta e poi i primi funnels inizialmente senza contatto col suolo, poi improvvisamente il primo tornado, dall’aspetto esile e sottile con un touch down su un’area collinare, osservata da moltissimi altri cacciatori.

DSC_9038-ridotto

La forma della supercella tornadica.


ABS_3530-ridotto

Il primo, esile tornado tocca il suolo vicino un’area collinare.


DSC_9055-ridotto

La supercella pochi minuti dopo il primo touch down tornadico.

La supercella risulterà quasi stazionaria e dopo avere avuto una fase di maggior debolezza, andrà rinforzando nuovamente la propria rotazione al suo interno. Dopo esserci portati sul bordo avanzante del mesociclone, cioè nel famigerato “path” di un eventuale tornado al suolo, un nuovo cono condensa proprio davanti ai nostri occhi, preceduto da una supecella striata e turbolenta. Abbiamo fotografato il cono da circa un chilometro di distanza, mentre si muoveva lentamente verso la nostra posizione, presentandosi molto più largo ed assai più condensato rispetto al precedente.

Tornadic supercell

Sono stati i momenti migliori della giornata e probabilmente tra i migliori del nostro viaggio.

Queste fotografie ritraggono la supercella nella seconda fase di rigerazione, caratterizzata da una fortissima rotazione ed una forma suggestiva e spettacolare. Pochissimi minuti dopo lo scatto di queste fotografie prenderà vita il secondo tornado della giornata.

DSC_9106-ridotto

DSC_9116-ridotto

La straordinaria forma del mesociclone pochi istanti prima del tornado. Tornadic supercell


DSC_9130-ridotto

Tornado al suolo

Pochi minuti dopo, una nuova supercella andrà sviluppandosi sulle orme della prima, seguendone grossomodo lo stesso, breve percorso. Anche questo secondo temporale condenserà un breve tornado al suolo, dall’aspetto turbolento ed irregolare, assai simile alle dinamiche caratteristiche dei tornado multivortex. La supercella nel suo complesso risulterà meno spettacolare rispetto alla prima.

Tornadic supercell CANADIAN

Il secondo tornado serale. New tornadic supercell

In seguito i temporali tenderanno ad evolvere in un sistema convettivo lineare, assimilabile ai comportamenti tipici di una shelf cloud, senza più portare a fenomeni di natura vorticosa.

Potrebbe anche piacerti

tristique eleifend neque. ut Donec nec ut