Shelf cloud del Monferrato, 2 luglio 2020

Questa giornata ha visto lo sviluppo di una spettacolare linea di temporali che sono nati nella pianura a cavallo tra la provincia di Torino e la provincia di Vercelli. Non abbiamo assistito allo sviluppo di alcuna supercella ma il fronte temporalesco si è presentato particolarmente spettacolare, sviluppando davanti a sé una evidente shelf cloud seguita da intensi rovesci di pioggia che si sono organizzati in maniera lineare, sottilmente illuminati dalla luce del sole vicino al tramonto. Uno scenario che sulla piana vercellese abbiamo avuto modo di osservare già in diverse occasioni. Come sovente accade, lo sviluppo di questo fronte temporalesco si è portato rapidamente verso le colline dell’astigiano, dove seguirne lo sviluppo è diventato più problematico. Una roccambolesca “fuga” dalle precipitazioni del temporale che incalzavano di gran carriera verso la nostra posizione, prima di essere sopraffatti dalla pioggia abbiamo avuto modo di effettuare ancora qualche scatto.

Quella stessa sera il fronte temporalesco tra fasi di debolezza e momenti di rigenerazione, è riuscito a portarsi ancora più ad est, interessando la Lombardia e l’Emilia Romagna. I venti di Scirocco attivi dalla provincia di Modena ad andare verso est, hanno permesso lo sviluppo di una supercella assai spettacolare che ha sferzato la pianura nel cuore della notte.

 

 

 

 

[/vc_column_text]

[/vc_column][/vc_row]

Potrebbe anche piacerti

accumsan elementum eleifend ante. venenatis adipiscing id,