Spettacolare supercella nel vercellese, 23 giugno 2022

Un piccolo ma intenso temporale con caratteristiche di supercella, ha coinvolto la pianura nei dintorni di Crescentino il 23 giugno 2022. Come sovente accade durante il periodo estivo, lo sviluppo di forti temporali sul Piemonte è da ricercare nella presenza di una figura di bassa pressione arenata sull’Europa occidentale. Tale figura determina tempo instabile soprattutto sull’Europa occidentale ma intensi temporali in queste condizioni possono manifestarsi anche sull’angolo nord occidentale italiano.

 

Da notare come in queste situazioni tutto il resto del Paese rimanga sotto la copertura dell’alta pressione africana, con temperature elevate. L’intenso temporale è nato alle spalle di Torino, nella zona di Chivasso. Inizialmente il sistema temporalesco ha avuto difficoltà ad organizzarsi, restando nelle zone collinari ad est di Torino come siatema a multicella.

Quando il sistema temporalesco è sceso nelle zone di pianura ha acquistato rotazione, sviluppando un mesoiclone con una wallcloud, elementi che lo hanno fatto classificare ufficialmente come supercella. Posizionandoci di fronte all’avanzata del sistema temporalesco, abbiamo potuto osservare le varie dinamiche di sviluppo di questa supercella, particolarmente spettacolari le ultime fasi poco prima di essere investiti dal temporale, con la presenza di un ampio mesociclone molto spettacolare.

 

 

 

Dai residenti locali il passaggio di questo temporale è stato descritto come estremamente intenso, ma di breve durata, accompagnato da grandine e violente raffiche di vento. Noi di ZenaStormChaser siamo stati investiti dal temporale quando quest’ultimo stava cominciando ad indebolirsi. Il nucleo più intenso di precipitazioni si è abbattuto poco più a nord, investendo appieno la cittadina di Crescentino, dove abbiamo riscontrato alcuni danni.

 

 

 

Potrebbe anche piacerti

libero tristique adipiscing ipsum in venenatis vulputate,