Supercella Hp Sestri Levante – 25 luglio 2014

25 luglio 2014

Il transito di un cavetto d’onda durante la nottata tra venerdì 25 e sabato 26 ha dato origine ad una delle più intense manifestazioni temporalesche accorse sulla Liguria nel corso della tormentata stagione estiva 2014. Nel pomeriggio siamo già impegnati sul Piemonte ad inseguire alcuni spettacolari temporali che ci permetteranno di fotografare dapprima un’imponente downburst sulle colline dell’astigiano, poi una shelf ed una wale’s mouth poco più a nord verso l’ora del crepuscolo, tuttavia il grosso dello spettacolo doveva ancora arrivare è sarà la nostra regione Liguria a regalarlo.

Il temporale pomeridiano-serale ha preso vita dalle colline dell’astigiano ed è stato caratterizzato da alcune fasi molto interessanti da osservare; l’innesco del sistema temporalesco è stato particolarmente spettacolare, un ampio fronte di outflow formato dalla caduta di intense precipitazioni dalla base del cumulonembo ha originato nel giro di pochi minuti una shelf cloud il cui bordo avanzante è riuscito a spingersi parecchi chilometri verso nord, arrivando ad interessare il vercellese prima di disgregarsi.

L’ampio fronte di outflow con la shelf cloud ormai in dissolvimento, illuminata ancora da qualche modesta fulminazione. Siamo ormai all’ora del crepuscolo, il sole è tramontato già da diversi minuti, lentamente cala la notte. Proprio nelle ore notturne la Valpadana diverrà protagonista di ulteriori manifestazioni temporalesche che tuttavia non raggiungeranno l’intensità di quelle pomeridiane.

Ritornati a Genova, attorno alle 22.00 lo ZenaStormChaser decide di monitorare un po’ la situazione atmosferica attesa nelle ore successive. Dopo aver determinato i temporali sulla Valpadana infatti, l’aria fresca/fredda nord-atlantica  che spingeva dalla regione francese e dalle Alpi occidentali verso la Liguria, tendeva ad inasprire i contrasti. Dopo vari tentativi iniziali, nei quali sporadiche fulminazioni si erano verificate sulle zone interne del genovesato occidentale, il temporale definitivo prenderà vita attorno alla mezzanotte di fronte la costa di Genova. Sarà caratterizzato sin da subito da una violenta attività elettrica, il tratto di mare di fronte la città sarà continuamente sferzato da molti nube terra a poca distanza dal nostro punto di osservazione.

Inizialmente fotografiamo il temporale da una posizione retrostante, a cavallo tra Genova Quarto e Genova centro, una volta verificata la tendenza del nucleo ad allontanarsi dal capoluogo, procedendo quindi verso la Riviera di Levante, prendiamo la decisione di portarci davanti al fronte, raggiungendo nel più breve tempo possibile la località di Sestri Levante. Lo spettacolo ripreso di fronte al golfo del Tigullio attorno alle tre della notte, regalerà una spaventosa supercella Hp caratterizzata da una base estremamente bassa e turbolenta, con tanto di vistosa e persistente funnel cloud mesociclonica. Infine l’RFD a chiudere definitivamente il ciclo rigenerativo del mesociclone, veniamo investiti nel giro di pochi istanti dall’imperversare di pioggia e vento, accompagnati da una straordinaria tempesta elettrica.

Avvolgimento dell’RFD

supercella hp sestri levante25 luglio 2014 25 luglio 2014 25 luglio 2014 25 luglio 2014

Potrebbe anche piacerti

Praesent ante. velit, nec vel, sed pulvinar