Shelf cloud a Desio (MI) sabato 2 luglio 2016

Situazione sinottica

Un fronte freddo interessa il centro Europa causando un’intensa sventagliata di temporali. La val padana viene interessata dal settore più meridionale di questo sistema perturbato generando le condizioni ideali per lo sviluppo di sistemi convettivi anche organizzati. I principali modelli matematici mostreranno come zona favorita per intensi fenomeni temporaleschi l’area milanese e brianzola anche se lo shear maggiore previsto in Piemonte, pur non supportato da nessun altro indice convettivo, farà si che l’unica supercella della giornata si formerà tra torinese e astigiano. Temporali lineari con shelf cloud interesseranno la pianura Lombarda

Giornata di caccia e shelf cloud

La giornata di caccia inizia nei pressi di Settimo milanese con l’intento di portarci davanti ad una cella che dal Pavese si dirige proprio verso la città di Milano. Dopo aver circumnavigato la città tramite la tangenziale est, ci accorgiamo di essere alle prese con un intenso sistema multicellulare ma che fino a questo momento non presenterà alcun tipo di forma. Giunti nei pressi di Desio notiamo che sul bordo avanzante del sistema temporalesco inizia a formarsi una shelf cloud; in pochi minuti prenderà sembianze davvero imponenti con fulmini nube terra molto frequenti. Dopo qualche scatto alla spettacolare quanto paurosa shelf cloud, vani saranno i tentativi di precedere il bordo avanzante di tale sistema sia a causa della velocità del temporale, sia per la zona molto trafficata. Verremo investiti da un downburst devastante lungo l’autostrada verso Bergamo, raffiche di notevole intensità e pioggia torrenziale ci accompagneranno sino Grumello (Bg) dove il cluster si schianterà definitivamente sulle Alpi, perdendo forma e intensità.

Desio Milano, sabato 2 luglio_2

Monza Milano, sabato 2 luglio_1 shelf cloud

Potrebbe anche piacerti

pulvinar venenatis luctus dolor. ipsum consequat. non libero