Sequenza di fulmini positivi, Genova 21.09.2020

La sera del 21 settembre, in un contesto depressionario ma con ventilazione calma sia al suolo che in quota, si sono sviluppati alcuni temporali sul mar Ligure a ridosso della costa. I nuclei più intensi hanno colpito soprattutto il levante ligure, mentre il settore centrale della regione è rimasto escluso dai fenomeni, con una debole ventilazione al suolo dai quadranti settentrionali che ha mantenuto distanti dalla costa le nubi a maggior sviluppo verticale. In maniera del tutto inaspettata abbiamo assistito allo sviluppo di un temporale ubicato con la propria parte più attiva circa 15-20 chilometri a largo di Genova. Si trattava di una cella singola che mostrava una riflettività elevata dalle immagini radar. Ad una analisi visiva siamo rimasti fin da subito colpiti dall’impressionante numero di fulmini cosiddetti “positivi” che scaturivano dal cumulonembo, abbattendosi anche a grande distanza dalla base del temporale.

Questi che vi mostriamo nelle immagini sono solo alcuni dei fulmini prodotti da questa singolare cella temporalesca, numerosi altri fulmini di questo tipo sono stati prodotti nel tempo in cui mi sono recato a casa di fretta e furia per prendere la macchina fotografica e trovare una postazione ideale per effettuare gli scatti.

In seguito questo temporale ha iniziato a spostarsi gradualmente verso est/sud-est, mantenendo una riflettività fondoscala ed allontanandosi progressivamente dalla costa. Nessuno saprà mai quali fossero gli elementi in gioco dai quali è scaturita una cella temporalesca così intensa e persistente, nonostante la sua limitata estensione. Lo spettacolo tuttavia è stato assicurato.

 


Potrebbe anche piacerti

libero efficitur. diam suscipit sem, ut Nullam tempus